Welcome

 
The Piedmont Brothers Band (PBB) bring their love of traditional Americana, Bluegrass and Country Rock, and mix in Celtic, New Orleans, and a bit of Gospel influence to produce music that reflects the variety of these influences, but is unified in the consistency and excellence of musicianship and quality of production. The last album, Piedmont Brothers Band III, released in September 2012, received very good reviews which can be seen in the Reviews page. And now, the newest album, Back to the Country, released September 2013, has been getting terrific reviews, and is getting Worldwide airplay already!   In each of their albums you’ll hear original songs in all of the genres mentioned above, as well as classic Country Rock and Bluegrass covers. And on the PBB III and Back to the Country albums, the Band is joined by some of the Country Rock pioneers that made the music that inspired us all! Richie Furay (Buffalo Springfield, Poco), Rick Roberts (Flying Burrito Brothers, Firefall), Gene Parsons (Byrds, Flying Burrito Brothers), Herb Pedersen (Emmylou Harris, Desert Rose Band), Jock Bartley (Gram Parson’s Fallen Angels, Firefall), Buddy Cage (NRPS, many session credits, including Bob Dylan’s Blood on the Tracks) and Patrick Shanahan (Stone Canyon Band, New Riders of the Purple Sage) all lend their talents and combine with the PBB players/singers to produce some outstanding albums and a fantastic listening experience!!!

News

For our Italian friends, a tribute from his brother Carlo Zanzi 


RICORDO DI MOCK
 
Marco Zanzi detto Mock, cofondatore della Piedmont Brothers Band insieme a Ronald Martin detto Ron, è morto giovedì 6 agosto, dopo due anni di lotta contro un tumore al pancreas. Aveva 56 anni. Sabato 8 agosto, nella chiesa parrocchiale di Biumo Inferiore, a Varese, si sono svolti i funerali, una festa più che una cerimonia funebre. Tanti amici e tanta musica. Da lunedì 10 agosto Marco riposa nel camposanto di Sant’Ambrogio Olona, Varese.
Ci piace ricordare Mock -polistrumentista di talento, virtuoso del banjo, cantautore, amante della musica America- con queste sue parole, scritte ad un amico:
 
“La sofferenza è vita, non morte: è parte del percorso, e parte non indifferente. Non bisogna evitarla, bisogna viverla bene usando la medicina come un aiuto. La vera gioia passa dalla sofferenza, e non è necessario essere cristiani per saperlo e accertarlo.
TUTTE le società antiche vivevano la sofferenze e la morte come un evento NATURALE, non come un tabù da evitare, cose di cui non parlare. Sono la porta per l'infinito: e quaggiù bisogna volare e godere di ogni singolo istante del grande dono della vita. Ogni istante passa e non ritornerà, vivilo pienamente e non avrai rimorsi e sarai felice. Non bloccare i tuoi sogni, sorridi alle persone, stai attento ai loro bisogni, non sei solo a questo mondo, condividi i tuoi talenti, non fermarti al superficiale ma guarda nel cuore degli altri. Non lasciare che il tuo cuore si indurisca. Quando faccio la chemio, mi scorrono davanti agli occhi i volti dei miei amici e fratelli, e la sofferenza diventa più leggera: non sono solo sulla Strada, siamo in tanti a camminare insieme, appunto INSIEME. Affidiamoci al Signore (per chi ci crede), ma anche a chi ci è intorno e ci vuole bene. Scopriremo il segreto della vita piena e lasceremo un po' da parte il nostro ego, il nostro io e la smetteremo di buttare il tempo lamentandoci e pensando al passato o al futuro. La gioia sta nel presente e nel viverlo al 100%. Peccato che a volte solo con la sofferenza si capisca tutto ciò: l'uomo è strano .... Ringrazio il Signore per quello che mi ha dato, mi dà e mi darà: se questo è il centuplo quaggiù chissà come sarà l'eternità! Grazie per la tua vicinanza ed il tuo esempio: anche tu vivi pienamente ed è una grazia inestimabile.”
 
Mock 27.12.2014      ad un amico nella sofferenza
 

Rest In Peace, Marco Zanzi 

We are very sad to announce that one of the original Piedmont Brothers and founder of this site, Marco Zanzi, has passed away after battling cancer for the last 2 years.

He faced his trials with courage, faith and hope and has inspired his friends and fans all over the world.

His music has touched us all and Marco’s spirit will live on in his music- he poured so much of his spirit into making the PBB albums and promoting them in numerous concerts.

A new Christmas album has already been completed and will be released this year- please enjoy the music and have a kind thought for Marco, one of the kindest and most talented people to grace this planet.
 

GREAT REVIEW OF "COMPASSES AND MAPS" by Pierangelo Valenti 

"Nuovo album per la Piedmont Brothers Band i cui fondatori, lo statunitense Ronald Martin ed il nostro Marco Zanzi, calzano ormai gli abiti di guru nella preservazione e riproposta del repertorio “Americana”, e la formazione allargata, comprendente amici di lunga data, compagni di palco e di tante avventure musicali, è sulla giusta strada per diventare un’istituzione, specie qui in Italia, in merito alla bontà, fedeltà e passione, il tutto non avaro di originalità, di trattare il country rock, genere vivo e vegeto che sembra a volte in agonia (quando viene lasciato per troppo tempo a riposare, e non solo da noi), ma che invece cova gagliardo sotto la cenere per manifestarsi alla grande quando meno ci si possa aspettare. Ho ascoltato per la prima volta un mese fa il promo di “Compasses And Maps”, una vera e propria sorpresa nella cassetta della posta, al buio, nel senso che non sapevo quasi nulla della tracklist ignorando completamente gli autori delle composizioni (a parte qualche covers conosciuta), i cantanti (più di uno) ed i musicisti responsabili della resa finale fisicamente in studio o virtualmente presenti tramite la rete, anche se in molti casi ho lavorato di immaginazione e l’orecchio allenato si è reso utile. Ma, bando alle ciance, mi preme ricordare qui quattro titoli che si elevano sopra gli altri nove di una buona spanna. “She Blew This Place”, brano firmato dai due leaders, e forse considerato “minore”, ma di cui il sottoscritto si è innamorato alla follia grazie ad un tocco di moduli compositivi alla Jackson Browne (più che palese) e soprattutto ad una dodici corde ispirata, alla Tom Petty del periodo di “Damn The Torpedoes”, che fa la grande differenza nel costruire un amalgama, pilotare un suono e determinare un missaggio che rasentano la perfezione. Lasciatemi incrociare le dita per la sua candidatura a prossimo singolo della band… La ineguagliabile voce di Rosella Cellamaro (Auntie Rosie), che abbiamo già imparato a riconoscere ed apprezzare nei lavori precedenti, dal timbro particolare e assolutamente personale, in un’interpretazione con tutte le caratteristiche di una sorta di relax naturale per l’ascoltatore (sembra accarezzare alla lettera i nostri padiglioni auricolari), regala a “Tequila Sunrise” un’atmosfera rarefatta ed incantata come raramente abbiamo sperimentato in precedenza. Ancora. Non posso fare a meno di citare lo straordinario arrangiamento di “It Doesn’t Matter”, titolo che non mi ha fatto mai impazzire, come in generale la penna di Hillman (esclusa ovviamente la parentesi irripetibile country-psichedelica di “Younger Than Yesterday”), anche se personalmente avrei ripescato da “Manassas” la indimenticabile “Johnny’s Garden”. Questione di gusti, per carità. Qui l’ottimo lavoro del basso di Mike Gallivan e la scelta di duettare e duellare del mandolino (Marco Zanzi) con la chitarra acustica (Doug Rorrer) in un avvincente e coinvolgente crescendo di botta e risposta, che avrei prolungato per almeno un altro minuto, vale da solo la pena di cercare e “mettere in cascina” il cd. A propostito, non sapevo che Rick Roberts fosse accreditato quale autore della traccia insieme a Hillman e Stephen Stills. E poi, come trascurare “Here Without You”, voce appassionata di Ron Martin, coadiuvata dal pianoforte di Manuel Corato e dal violino di Anna Satta, in una versione quasi demo che sembra ritornare a casa sua da un Gene Clark in trepida attesa, Cenerentola dopo il tanto sospirato ballo alla corte Byrds. Ed infatti in tale veste, scarna ma efficacissima, il cantautore di Tipton (Missouri) era solito eseguirla dal vivo e sicuramente così era nata. Una nota particolare merita la bellissima copertina squisitamente in tema disegnata da Manuela Huber. L’album è uscito ufficialmente il 15 giugno per i tipi della IRD ed è reperibile in tutti i negozi di dischi, oltre che tramite Marco (c/o profilo facebook o marcozanzi@tin.it)."

Pierangelo Valenti / June 2015

COMPASSES AND MAPS OFFICIALLY RELEASED IN EUROPE 

THE CD IS OFFICIALLY OUT!!!!! No more preorders. Just regular orders at 15€ + 3.50€ (1 more for eac additional copy) if it has to be shipped.

IL CD E' USCITO UFFICIALMENTE!!! Niente più preordini. Da adesso solo odini normali a 15€ + 3.50€ (1 in più per ogni copia addizionale dell'ordine) se il CD andrà spedito.


IN USA preoders are still valid only contacting MIKE GALLIVAN at mikeg4@q.com

EU and Italian (pre)orders will be shipped from tomorrow. THANKS for your support. We need you!!!

"COMPASSES AND MAPS" Street Date confirmed 


The streetdate of the new PBB Album "Compasses And Maps" has been confirmed. It'll be available in both CD and digital format from June 15th (July 15th in the US). Digital Copies available in US from June 15th too via usual ways: PBB's own website (preferred way -> WAV, MP3s ....), iTunes, Amazon etc.
A very few advanced copies are on their way to selected journalists and DJs all over the world for an exclusive preview and evaluation. 



 

NEW PBB STUDIO ALBUM!!! COMPASSES AND MAPS 

Ok, the 2 year wait is over!!!! The new Piedmont Brothers Band album is finished!!!! Preorders are now being taken for “Compasses and Maps”!!!

Instead of a Kick...starter campaign, we are offering our own incentive promotion, by giving a discount to preorders and an even better deal to fill out your catalog with previous PBB albums!

Here are the numbers: the new album will be released on June 15th. High quality and/or mp3 digital downloads will be available on that date (barring unforeseen delays with the record company).

US CDs with full color booklet and jewel case will be $12 +$3.50 shipping until June 14th. After that date the price will be $14 + $3.50 shipping.

European CDs will be 12€ + 3,5€ shipping before June 14, 14€ + shipping afterward

The European CDs will be available for immediate shipment, the US CDs will be brought to the US late July.

If you would like to add one of our other CDs to your order, they would be offered at $12/12€ each with no additional shipping. The live album “Hear My Brother” is sold out. The Marco Zanzi solo albums are included in this offer, and in fact, if you order both, you can get them for $10/10€ each!! If you didn’t know, Marco plays most of the instruments on the PBB albums and sings many of the harmonies, so if you’re a PBB fan, you will be a Marco Zanzi fan!

And if that’s not enough, we are offering copies of “Lights Of Your Party” for the extremely low price of $5/5€ each!!!! The quality of the music is what you would expect on a PBB album, but we way overestimated the number of copies we printed!

Please see our website: www.piedmontbrothersband.com/music for info on all our albums!
Please contact Marco Zanzi for European orders at marcozanzi@tin.it to arrange for payment
For US orders , Mike Gallivan at mikeg4@q.com , payment by Paypal or check
Look for more info, graphics, song samples, etc in the coming days!!!

NEW PBBs Albums in the pipeline 

PBB 5 "Compasses And Maps" and Xmas Album "A Piedmont Christmas" are almost ready to be officially released.2 new PBB Albums. June and October the streetdates. More info soon. Stay tuned!
Preorders will get - as usual - a special offer. "Compasses And Maps" CD will be launched in Italy through July 1 to 15 with Marco, Ron and Doug touring there.
RSS

$15 for all PBB CDs!!

P1020884-resize

Mike Gallivan, Ronald Martin nd Marco Zanzi of the Piedmont Brothers Band with Richie Furay. Golden Colorado, July 2104

"Back To The Country" Preview

Return

Join our mailing list for the latest news

PBB Sites

You are visitor number: 13738